Acquista Isoptin 40 mg, 120 mg, 240 mg online senza prescrizione medica

0.73

Categoria:

Prodotto prezzo Tavoletta sopra
Isoptina 40 mgX60 compresse 43,99 € 0,73 € acquista ora
Isoptina 40 mgX90 compresse 43,99 € 0,48 € acquista ora

uso generale

L’isoptina blocca i canali del calcio, rilassa (allarga) i vasi sanguigni e le arterie, facilita la funzione cardiaca, riducendo così lo stress. Il calcio provoca la contrazione della muscolatura liscia che, una volta rilasciata nelle cellule muscolari, porta al rilassamento della muscolatura arteriosa, all’assorbimento di ossigeno per migliorare le condizioni del tessuto cardiaco, alla riduzione della resistenza periferica totale, alla pressione arteriosa sistemica e al postcarico. L’isoptin rallenta anche il tasso di contrazione riducendo la conduzione degli impulsi elettrici nel cuore che regolano la coordinazione della contrazione. Isoptin è usato per controllare la pressione alta, l’angina e alcuni tipi di battito cardiaco irregolare.
dosaggio e applicazione

Assumere per via orale con o senza cibo. La dose giornaliera è di 180-480 mg, che può essere assunta una volta o divisa in 2-3 dosi. Assumere esattamente come indicato dal medico e non superare la quantità raccomandata.
possesso

Evita alcol, pompelmo o succo di pompelmo. L’alcol può aumentare gli effetti collaterali di Isoptin (sonnolenza e vertigini), mentre il pompelmo interagisce con gli ingredienti del farmaco. Non alzarti troppo velocemente da una posizione seduta o sdraiata in quanto ciò può causare vertigini.
Trovare

Pazienti con nota ipersensibilità ai componenti del farmaco, grave disfunzione ventricolare sinistra, ipotensione arteriosa (pressione sistolica inferiore a 90 mmHg) o shock cardiogeno, sindrome sinusale (tranne pazienti con pacemaker cardiaco artificiale), atrioventrosi delle ghiandole salivari di grado II-III eccetto in pazienti con fibrillazione atriale o fibrillazione atriale e allungamento tangenziale (sindrome di Wolf-Parkinson-White, Lown-Ganong-Levin).
effetto collaterale

Arpamil è generalmente ben tollerato. Gli effetti collaterali più comuni sono vertigini, debolezza o svenimento, gonfiore degli arti inferiori, eruzioni cutanee, mal di testa e costipazione. Sono possibili anche ittero, gonfiore, mancanza di respiro ed eruzioni cutanee. Se nota uno qualsiasi dei gravi effetti indesiderati sopra elencati, contatti immediatamente il medico.
Interazioni con altri farmaci

L’isoptina inibisce l’escrezione di alcol e aumenta l’efficacia della doxorubicina sia nella coltura dei tessuti che nei pazienti. Ciclofosfamide, Oncovin, procarbazina, prednisolone (COPP) e vindesina, adriamicina, cisplatino (VAC) e citostatici possono ridurre l’assorbimento di Isoptin. In rari casi, l’uso simultaneo di aspirina e isoptina aumenta il rischio di sanguinamento. L’aggiustamento della dose di digossina è importante nei pazienti trattati con Isooptin. Il trattamento a lungo termine con verapamil può causare tossicità da digitale aumentando i livelli sierici di digossina del 50-75% durante la prima settimana di trattamento. Viene somministrato in concomitanza con un adiuvante antiipertensivo orale. Informi il medico di tutti i medicinali che sta assumendo, in particolare quelli contenenti disopiramide, flecainide, chinidina, fenobarbital, ciclosporina o litio. Questo medicinale può modificare i risultati del test del fegato in modo leggermente anomalo.
Dose

Prenda la dose dimenticata non appena se ne ricorda. Se è l’ora della dose successiva, salti la dose successiva e torna al solito orario.
overdose

Se hai un battito cardiaco lento e svenimenti, questi potrebbero essere sintomi di un sovradosaggio. Se pensa di aver preso troppo Aramamil, contatti immediatamente il medico.
Salva sul computer

Conservare a temperatura ambiente 15-30°C (59-86°F) lontano da luce, umidità, animali domestici e bambini.
Disclaimer

Non copriamo tutte le indicazioni, i supplementi o le precauzioni, ma solo informazioni generali sul farmaco. Le informazioni sul sito Web non possono essere utilizzate per la cura di sé e la diagnosi. ° Le raccomandazioni SSA per un particolare paziente devono essere coordinate con il medico curante o il medico curante. Contestiamo l’accuratezza di queste informazioni e potrebbero contenere errori. Non saremo responsabili per eventuali danni diretti, indiretti, speciali o consequenziali derivanti dall’uso delle informazioni su questo sito Web, né per le conseguenze della cura di sé.

Carrello