Acquista Glucophage 500mg, 850mg, 1000mg online senza prescrizione medica

0.40

Categoria:

Prodotto prezzo Tavoletta sopra
Glucofago 500 mgX30 compresse 12,31 € € 0,40 acquista ora
Glucofago 500 mgX60 compresse 21,99 € 0,38 € acquista ora
Glucofago 500 mgX90 compresse 33,43 € 0,37 € acquista ora
Glucofago 500 mgX120 compresse 41,35 € 0,34 € acquista ora
Glucofago 500 mgX180 compresse 57,19 € 0,32 € acquista ora
Glucofago 500 mgX240 compresse 72,15 € € 0,30 acquista ora
Glucofago 500 mgX360 compresse € 98,55 € 0,27 acquista ora

uso generale

Il glucofago è un farmaco antidiabetico orale usato per trattare il diabete di tipo 2. Il principio attivo è metformina, che appartiene alla classe delle ‘biguanidi’. Bloccando il metabolismo del glucosio nel fegato, riduce la quantità di glucosio nel sangue, diminuisce l’assorbimento del glucosio dal tratto gastrointestinale e migliora l’uso del glucosio da parte dei tessuti. Il glucofago stabilizza o riduce il peso. In assenza di insulina nel sangue, non si osserva alcun effetto terapeutico. Non provoca reazioni ipoglicemiche. Migliora le proprietà fibrinolitiche del sangue. È stato anche usato per trattare il diabete (tipo 2) negli adulti quando il trattamento con sulfaniluree non ha avuto effetto, in particolare se è stato seguito da obesità.
dosaggio e applicazione

Non superi la dose raccomandata e prenda questo medicinale solo se il medico glielo dice. Prendilo con il cibo a meno che il medico non ti dica diversamente. Il glucofago è prescritto a 500 mg due volte al giorno o 850 mg una volta al giorno per il trattamento del diabete di tipo 2 negli adulti. A seconda del livello di zucchero nel sangue, la dose di glucofago può essere aumentata di 3 dosi fino a un massimo di 2550 mg al giorno.
possesso

Questo medicinale può causare problemi di vita in alcune persone caratterizzati da debolezza, aumento della sonnolenza, infarto, brividi, dolore muscolare, dolore addominale, mancanza di respiro, vertigini e svenimento. Questo è chiamato acidosi lattica. Se hai uno di questi sintomi, consulta immediatamente un medico. Fai attenzione anche ai sintomi dell’ipoglicemia, tra cui fame, confusione, irritabilità, stordimento, mal di testa, debolezza, palpitazioni, tremori, sudorazione e convulsioni. Evita l’alcol.
Trovare

Ipersensibilità, coma iperglicemico, chetoacidosi, insufficienza renale, malattie del fegato, insufficienza cardiaca, infarto miocardico acuto, dispnea, disidratazione, malattie infettive, interventi chirurgici e lesioni, alcolismo, dieta ipocalorica (incluse meno di 1000 kcal al giorno), acidosi lattica Questo il medicinale viene utilizzato 2 giorni prima dell’intervento chirurgico con radioisotopi, raggi X o tomografia computerizzata (TC) non prescritti. Il glucofago è controindicato nelle persone di età superiore ai 60 anni o in quelle coinvolte in uno sforzo fisico intenso (aumento del rischio di acidosi lattica).
effetto collaterale

I seguenti effetti collaterali sono più comuni e più gravi rispetto all’assunzione del farmaco: aumento di peso, gonfiore o digiuno, nausea, vomito, gas, gonfiore, diarrea, perdita di appetito. Inoltre, acidosi lattica: cerca il pronto soccorso se ti senti debole, sonnolenza aumentata, battito cardiaco lento, brividi, mancanza di respiro, dolore addominale, dolori muscolari, vertigini e svenimento. Sono possibili anche reazioni allergiche: orticaria, gonfiore, eruzione cutanea.
Interazioni con altri farmaci

La cimetidina (Tagamet) aumenta la glicemia e influenza il metabolismo. I glucofagi sono incompatibili con l’alcol. Si deve usare cautela quando si usano anticoagulanti indiretti in concomitanza con cimetidina. Il glucofago aumenta il metabolismo della furosemide. Sulfoniluree, insulina, acarbosio, inibitori MAO, ossitetraciclina, ciclofosfamide e salicilato potenziano gli effetti di Glucofag. La diminuzione dell’effetto ipoglicemizzante di Glucofag è dovuta all’uso simultaneo di farmaci tiroidei, contraccettivi e altri ormoni, adrenalina, glucagone, diuretici tiazidici e derivati ​​dell’acido nicotinico.
Dose

Se dimentica di prendere una dose nel tempo, la prenda non appena se ne ricorda. Tuttavia, non lo prenda se è troppo tardi o quasi l’ora di assumere la dose successiva. Non prenda questo medicinale due volte o non prenda dosi extra. Di solito prendilo regolarmente alla stessa ora il giorno successivo.
overdose

I sintomi del sovradosaggio di Glucofag includono sintomi di ipoglicemia. Fame, confusione, irritabilità, stordimento, mal di testa, debolezza, tremori, sudorazione, palpitazioni, crampi e sempre fonte di zuccheri. Se nota uno di questi o altri sintomi insoliti, contatti immediatamente il medico.
riserva naturale

Conservare a temperatura ambiente tra 20-25°C (68-77°F). Tenere lontano da umidità, calore e luce solare. Non raccomandato per la conservazione nei bagni e nelle aree dei bambini.
Disclaimer

Non copriamo tutte le indicazioni, i supplementi o le precauzioni, ma solo informazioni generali sul farmaco. Le informazioni sul sito Web non possono essere utilizzate per la cura di sé e la diagnosi. Le raccomandazioni specifiche per il paziente devono essere coordinate con il medico o il medico curante. Contestiamo l’accuratezza di queste informazioni e potrebbero contenere errori. Non saremo responsabili per eventuali danni diretti, indiretti, speciali o consequenziali derivanti dall’uso delle informazioni su questo sito Web, né per le conseguenze della cura di sé.
Carrello